È ancora una volta Mind the Gap, il fat 26 degli armatori Nicolò Cavallarin ed Edoardo Marangoni ad aggiudicarsi la Coppa Italia Minialtura, la manifestazione organizzata nel weekend da Il Portodimare in collaborazione con Vela Veneta e Darsena le Saline, che si è svolta a Chioggia in occasione del Trofeo Leon riservato alla classe meteor e del Trofeo Ferro per la classe minialtura.
 
Bottino pieno per quanto riguarda il computo totale delle prove realizzate, con tutte e sei le prove in programma portate a termine dal comitato di regata, sapientemente presieduto da Gianfranco Frizzarin. Nella giornata di sabato una brezza, seppur leggera, ha permesso lo svolgimento delle prime tre regate che hanno visto un intenso lavoro da parte dei tattici di bordo a causa delle continue oscillazioni del vento. La giornata di domenica ha risentito invece delle perturbazioni in arrivo in serata e che non hanno fatto entrare la brezza ma hanno alzato un vento disteso da Ovest di media intensità, che ha però regalato grande spettacolo in acqua grazie anche al mare poco mosso.
 
Numerosa la flotta di Ufo 22 che hanno preso parte alla manifestazione, importante warm up in vista del campionato nazionale di classe che si terrà nelle stesse acque a partire già da venerdì prossimo. 
 
Detto della vittoria di Mind the Gap, imbarcazione che si aggiudica anche il Trofeo Ferro come primo minialtura classificato e che bissa il successo ottenuto lo scorso anno, la classifica generale vede al secondo ed al terzo posto due Ufo 22, Freedom di Capitanio Remo davanti ad EraOra di Errico Pasquale. Quinto posto in classifica generale per il meteor Asiatyco di Corrado Perini che si aggiudica il Trofeo Leon.

Clicca qui per visualizzare la classifica